Certificati di autenticità: sono utili?

Certificati di autenticità: sono utili?

Certificati di autenticità dei fossili: negli ultimi anni sono diventati molto polari tra i collezionisti. Molti venditori, per assecondare questa crescete richiesta, hanno iniziato a rilasciare degli attestati che dovrebbero garantire l’originalità dei fossili venduti.

Purtroppo, questi “certificati” non hanno alcun valore, non rappresentano una garanzia per l’acquirente e non sono in alcun modo uno strumento efficace per valutare la genuinità di un reperto fossile.

In questo articolo scopriremo il perché.

Facciamo prima un passo indietro e cerchiamo di capire che cos’è un certificato di autenticità.

Immaginiamo di acquistare, ad esempio, un orologio di lusso. Quando apriremo la confezione, al suo interno troveremo un certificato rilasciato dalla casa produttrice che attesta l’autenticità del prodotto. Troveremo indicato il modello, il numero di serie e tutta una serie di dati utili al consumatore per essere certo dell’originalità dell’articolo acquistato.

Quindi, nel momento in cui l’azienda produce l’orologio, insieme a quest’ultimo viene generato e allegato il rispettivo certificato di autenticità, unico e inequivocabile.

Per quanto riguarda invece oggetti di antiquariato, opere d’arte, francobolli, monete o cimeli, per i quali in origine non è stato prodotto alcun certificato, l’unico modo per attestare l’autenticità dell’oggetto è quello di sottoporlo all’esame di un esperto.

In questa categoria rientrano anche i fossili che si trovano in commercio; la figura di riferimento che potrà rilasciare una perizia sarà un paleontologo.

Esaminare un fossile per verificarne l’autenticità, però, non è sempre cosa facile: in alcuni casi potrebbe essere sufficiente un’ispezione visiva, mentre in altri potrebbe rivelarsi necessaria un’analisi più approfondita e richiedere molto tempo e strumenti specifici.

Un certificato di autenticità, per definirsi tale, dovrebbe inoltre rispettare alcuni requisiti fondamentali:

  • Fonte affidabile: il valore del documento risiede in larga parte nella reputazione e affidabilità del soggetto emittente. Se la fonte non può essere verificata, il certificato non ha valore.
  • Informazioni pertinenti: i dati riportati sul documento non devono essere di carattere generico ma specifici e dettagliati nel descrivere quel determinato campione. Alcune informazioni importanti sono, ad esempio, il luogo del ritrovamento e lo scopritore del fossile, l’eventuale preparatore e una buona documentazione fotografica dell’esemplare in esame.
  • Univoco: ogni certificato deve essere unico e univoco, riconoscibile da un numero seriale o un timbro e riferito esclusivamente al fossile analizzato. Non deve esserci dunque la possibilità di sostituire l’esemplare associato al certificato con un altro simile.

Infine, bisogna tenere in considerazione che una perizia, un certificato o un documento analogo, avranno sempre un valore soggettivo, poiché basati sull’abilità, sulle competenze e sull’opinione dell’esperto che autentica il fossile.

Abbiamo quindi appreso che certificare un fossile in modo professionale richiede una serie di competenze e risorse non indifferenti, spesso molto tempo, oltre che un notevole costo in termini economici.

I “certificati” forniti da molti venditori di fossili generalmente non rispettano le caratteristiche sopra elencate; risultano quindi privi di qualsiasi valore e non si rivelano essere uno strumento di garanzia utile.

Noi di Ysurus trattiamo solo ed esclusivamente fossili 100% originali e ogni reperto viene esaminato nei più minimi dettagli prima di entrare a far parte del nostro catalogo.

Per via dei motivi precedentemente discussi, non emettiamo certificati di autenticità gratuiti ma collaboriamo con paleontologi professionisti che possono rilasciare una perizia tecnica (costo da concordare caso per caso) per ogni fossile.

Garantiamo l’autenticità di tutti i nostri reperti, interfacciandoci esclusivamente con fonti affidabili e verificando personalmente la genuinità di ciascun esemplare.

A garanzia del cliente, inoltre, tutti i fossili venduti attraverso il nostro sito rimarranno salvati e archiviati all’interno del catalogo insieme a tutte le informazioni utili che li accompagnano, in modo da essere accessibili e consultabili in qualsiasi momento.

Siamo molto attenti e rigorosi quando si parla di qualità di reperti paleontologici: serietà e professionalità sono due parole che ben descrivono la nostra idea di collezionismo consapevole.

Torna al blog